Autenticazione

Nickname
Password
Iscriviti a Italiansonline!
Password dimenticata?
IOLBlog

Savoiardo in Baviera
di danilele

Monaco di Baviera e dintorni...

Gratitudine

Scritto da danilele il 28/09/2009

Carissimi tutti,

oggi ho ripreso a lavorare.
Era una giornata fresca ma con un bel sole,
di quelle giornate che cominciano bene
e proseguono costanti sempre più piacevoli.

l faggi dell'aia al fondo della quale
c'è la torrefazione hanno le fronde molto ampie
e il sole si fa largo a stento nel lato sud
vicino al recinto delle pecore.

Chiamiamo autunno il colorarsi bruno delle foglie
e giallo e il loro accartocciarsi.
Sotto i miei piedi sento scricchiolare i frutti e le foglie
e Harald che mi accompagna
nei primi movimenti meccanici di lavoro
mi dice che la temperatura della mia maglietta verde
è di 23,7 gradi: ha comprato un apparecchio
che misura con il laser la mia gradazione non alcolica.

Sapete, di quelle giornate
quando è un piacere misurare con in muscoli della schiena
che scricchiolano come cardini di porte ottocentesche,
quanto pesano 22 chili di caffè crudo.
Quelle sensazioni che conosciamo bene
ma sono nascoste, come addormentate.

E si risveglia l'olfatto al profumo dei primi caffè tostati
e il fumo vola alto verso il cielo terso sopra i tetti del mulino.
Di quelle giornate quando tutto è calmo
e si vorrebbe ringraziare qualcuno,
qualcuno di immenso, mossi e poi traditi
dall'idea così ordinaria di un volto o un nome
e si preferisce restare vaghi
non smettendo tuttavia di essere grati.

Di quelle giornate che sappiamo hanno un numero
ed un nome ma che è bello lasciar non definite
godendo il gusto per l'impressione
piuttosto che quello della definizione.
E vien voglia di accarezzare un cane che non c'é
ma che sicuramente c'è stato,
qui, ad abbaiare sotto i faggi.
E ha bevuto al ruscello oltre il prato
che scorre da mille anni e mille ancora
da quando un greco disse che noi non ci immergiamo mai
due volte nella stessa acqua.

Tutto cambia, tutto rinasce
ma questo verde è eterno
fra poco comincerà magnifico l'inverno.


Monaco, fine settembre 2009


Ultima modifica: 03/11/2010



Questo articolo è stato votato da 3 lettori e ha una media voto di 8,33.